06 3213939 – 3211937 info@soficoop.it

La Storia

IL PRIMO REGIME DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE


SOFICOOP viene costituita nel 1985 a seguito dell’emanazione della Legge n. 49 del 27.2.1985, c.d. “Legge MARCORA”. La Legge nasceva come uno strumento volto alla salvaguardia dei livelli occupazionali e l’incentivo si presentava come un contributo a fondo perduto erogato su disposizione del Ministero esclusivamente alle società finanziarie che contestualmente lo convertivano in partecipazione a cooperative costituite da dipendenti licenziati, cassaintegrati o comunque provenienti da aziende in crisi; in tale fase il compito di SOFICOOP era quello di sostenere le cooperative nell’intero iter burocratico, elaborando la propria istruttoria da presentare al MISE, e di seguirne l’andamento nel primo quinquennio di attività.

In regime di prima attuazione della Legge, SOFICOOP ha promosso la creazione di 84 società cooperative, intervenendo nel loro sviluppo e consolidamento, e contribuendo in tal modo alla salvaguardia di oltre 1.500 unità lavorative.

LA RIFORMA DEL 2001: L’ATTUALE ASSETTO


Il meccanismo viene radicalmente riformato con la Legge n. 57 del 5.3.2001:
la partecipazione diventa temporanea e di minoranza al capitale sociale delle cooperative e viene esteso a tutte le cooperative di produzione e lavoro, pur conservando come finalità prioritaria la creazione e la salvaguardia occupazionale;
l’intervento viene integrato ed ulteriormente rafforzato con la possibilità di concedere finanziamenti e altre tipologie di sostegno finanziario alle partecipate.

A partire dal 2001 l’incentivo viene quindi stabilito ed erogato direttamente dalla Società gestore, che assume natura di Investitore Istituzionale ed utilizza per l’espletamento della propria attività le risorse conferite dal Ministero dello Sviluppo Economico, che interviene come socio sovventore della società.

Attualmente la società, in coerenza con i propri principi di autonomia e indipendenza, non aderisce ad alcuna Associazione di rappresentanza, assistenza e tutela del movimento cooperativo.

L’INTRODUZIONE DI NUOVI STRUMENTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE


Nel 2012 viene ampliata la gamma di strumenti a disposizione della finanziaria per intervenire a sostegno delle imprese. Viene prevista la possibilità di sostenere con ulteriori apporti in capitale il progetto imprenditoriale della cooperativa partecipata; vengono previsti nuovi strumenti ibridi a sostegno di programmi di sviluppo.